I 40 anni di sacerdozio di don Mimì

MATERA – Quattro incontri per celebrare i 40 anni di sacerdozio di Don Domenico Falcicchio, la figura, l’uomo e la sua missione di sacerdote, a servizio dell’educazione, dei sacramenti, della famiglia e della vita, e naturalmente della comunità parrocchiale. Hanno avuto luogo a Matera fra il 14 maggio e la giornata di ieri presso la chiesa di San Domenico, tutti preceduti dalla celebrazione della Santa Messa. In un momento davvero particolare per la Chiesa, l’attualità del suo messaggio, la missione, il ruolo e la funzione dei sacerdoti all’interno delle comunità e della società in generale, che è andata incontro negli ultimi decenni a profondi e sostanziali cambiamenti, gli incontri hanno offerto l’opportunità di riflettere su aspetti salienti del rapporto fra Chiesa e società, a partire dal senso dell’educazione e della famiglia. Valori a supporto dei quali, nella comunità materana, molto ha contribuito il lavoro svolto, negli anni, da Don Domenico, che non a caso, con affetto, tutti chiamano Don Mimì. Un uomo che celebra i misteri cristiani e cerca di portare l’annuncio evangelico a quanti più possibile, che percorre le strade alla ricerca degli ultimi, che hanno bisogno di conforto materiale e non solo. Ma oggi il sacerdote è percepito anche come un uomo in grado di cogliere il cambiamento e rispondere alle nuove sfide.

 

Share Button