A Matera la 26°assemblea regionale dell’Avis

Matera. Sono state 25769 le donazioni in Basilicata, nel 2009, di cui 21013 di sangue intero e 4290 di aferesi. L’indice donazionale (dato dal rapporto donazioni – donatori) è rimasto invariato, con un valore pari a 1,3. Sono questi solo alcuni dei dati che fotografano la situazione lucana in termini di donazioni, come è stato ricordato, a Matera, presso l’hotel Hilton, nel corso della ventiseiesima assemblea regionale dell’Avis. Dopo una lunga serie di incontri e sedute della Commissione tecnica, è stato inoltre ricordato, la Regione Basilicata ha approvato il “Progetto Plasma”, il 10 febbraio 2009. Le 4290 procedure di plasma e piastrine, registrate nel 2009, rappresentano un trend di crescita in grado di garantire il raggiungimento dell’autosufficienza, di plasma derivati, nel corso del 2010. Ma ci sono altri dati capaci di fotografare la situazione donazionale in Basilicata. Nonostante il decremento demografico e il drammatico dato occupazionale, in regione si registrano ogni anno, mediamente, 1500 nuovi donatori. Si consolida quindi, sempre più, la sua identità, come società solidale, con la presenza di circa 29 avisini ogni mille abitanti, con un incremento del 2,8 percento rispetto al 2008.