Presentata una proposta per la ex-Nicoletti

Il sito produttivo della "Nicoletti"

MATERA – A tre giorni dalla scadenza dei termini per la presentazione delle manifestazioni di interesse verso il sito, ieri, presso la sede del Ministero per lo sviluppo economico, a Roma, è stata presentata una proposta per la ripresa produttiva dello stabilimento della ex-Nicoletti, dichiarata ufficialmente fallita nel 2009, ubicato nell’area industriale di La Martella, a Matera. All’incontro, presieduto dal dirigente del Ministero, Pietro Castano, hanno partecipato il presidente del Comitato di Distretto del Mobile Imbottito, Tito Di Maggio, affiancato da Donato Caldarulo, dal curatore fallimentare dell’azienda, l’avvocato Paolo Porcari, e da sindacalisti e funzionari della Regione Basilicata. Si tratta di un progetto avanzato da imprese del Distretto del mobile imbottito, lo stesso settore produttivo della Nicoletti, quindi, che prevede un investimento di 50 milioni di euro, di cui il 60 % a carico di privati ed il 40 a carico del pubblico, per un rientro occupazionale fino a 250 addetti, da prelevare dalla platea dei 362 operai attualmente in cassa integrazione straordinaria. Questa proposta concorrerà al bando che il curatore fallimentare pubblicherà dopo lunedì 22 febbraio.

Share Button