In agitazione i dipendenti della “Markas”

L'ospedale di Matera

MATERA – In una lettera inviata al Direttore Generale dell’ASM, Vito Gaudiano, alla Commissione di Garanzia per l’attuazione della legge sui servizi pubblici essenziali ed alla ditta “Markas service”, che cura il servizio di pulizia nell’ospedale “Madonna delle Grazie” di Matera, i segretari provinciali di Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil, sono tornati a sollecitare la convocazione di un incontro urgente per affrontare la situazione dei dipendenti che nei giorni scorsi hanno proclamato lo stato di agitazione. Da marzo 2009, infatti, i sindacati hanno più volte fatto presente la necessità e l’urgenza di chiarire mansioni e competenze degli operai pulitori, senza che sia mai arrivata risposta, esattamente come avvenuto, nel luglio successivo, per la richiesta di accesso agli atti del contratto di appalto tra la ASM e la “Markas”, per approfondire quali siano i servizi di competenza dei lavoratori. Inoltre, considerato che il contratto di appalto è in proroga e che a breve si dovrebbe bandire nuova gara per la gestione del servizio, è urgente un confronto anche su tale questione, al fine di salvaguardare i livelli occupazionali. Le maestranze, pertanto, hanno deciso in assemblea all’unanimità che, se entro il 18 Marzo prossimo non dovessero arrivare riscontri, in quella stessa giornata avrà luogo lo sciopero generale di tutto il personale addetto al servizio di pulizia.

Share Button