Anche Matera celebra la Giornata Mondiale del Malato

La Chiesa ricorda oggi l’apparizione della Madonna a Bernadette avvenuta l’11 febbraio del 1858 nella grotta di Lourdes, poi sede del piu’ celebre santuario mariano del mondo. In ricordo dell’apparizione, Giovanni Paolo II istitui’ nel 1993 la “Giornata mondiale del malato”. Il tema scelto per la diciottesima edizione è “La Chiesa a servizio dell’amore per i sofferenti”.  Papa Benedetto XVI nel messaggio in occasione della Giornata ha auspicato di cuore che “tale ricorrenza sia occasione per un più generoso slancio apostolico al servizio dei malati e di quanti se ne prendono cura”. Anche la diocesi di Matera – Irsina celebra la “Giornata mondiale del malato” con una serie di appuntamenti. Dalle 9 di questa mattina la Sacra Immagine della Madonna di Lourdes è stata trasferita prima nella residenza Assistenziale “Monsignor Brancaccio”; dopo un incontro di preghiera, è giunta all’ospedale Madonna delle Grazie. Nel pomeriggio, alle 17:30 la Sacra Immagine arriverà nella chiesa di Piccianello; dopo la recita del Santo Rosario, sua Eccellenza Salvatore Ligorio celebrerà la Santa Messa. La “Giornata mondiale del malato” si è chiuderà a Matera con la processione “Aux Flambeaux” per le vie del rione Piccianello.

 

Share Button