Lavoratori in sciopero al Tribunale di Matera

Matera. Perderà altre 16 unità nel 2010 il Tribunale di Matera. E se pensate che un magistrato per svolgere le sue mansioni in modo adeguato avrebbe bisogno di tre figure professionali, sappiate che un singolo cancelliere, segue ben tre magistrati. Un dato che da solo spiega perché il sistema giudiziario nel Palazzo di via Aldo Moro e nel resto d’Italia è lento e obsoleto. Sono in sciopero anche a Matera per l’intera giornata di oggi i lavoratori del settore giustizia. I dipendenti aderenti alle sigle sindacali Fp-Cgil, Uil-Pa, Flp, Rdb in un sit – in di protesta nell’atrio del Tribunale contestano l’accordo sul contratto collettivo nazionale integrativo siglato dall’amministrazione e da due sigle sindacali non rappresentanti la maggioranza dei lavoratori. Carichi di lavoro ingestibili, mancata possibilità di carriera, riduzione del personale, retribuzione non adeguata e dislocazione nella provincia degli Uffici del Giudice di Pace inadeguata, insomma i cancellieri sono sul piede di guerra. In mattinata è stato inoltre redatto un documento da inviare al Ministero della Giustizia, alle due sigle sindacali firmatarie, all’Associazione Nazionale Magistrati e al Sindacato degli Avvocati in cui si chiede di riaprire il tavolo sulla contrattazione.

 

Share Button