Basilicata in ritardo sulla Film Commission

Un collage cinematografico

POTENZA – “La Regione Basilicata è ancora in ritardo sull’attivazione di una film commission, rispetto alle altre regioni italiane che da tempo hanno compreso l’importanza di puntare su cinema e fiction per creare nuove professionalità, posti di lavoro e soprattutto veicolare turisticamente i propri territori facendo contestualmente cultura attraverso la valorizzazione e la produzione di progetti cinematografici”. E’ quanto ha affermato, in una nota, il consigliere regionale del PDL, Pasquale Di Lorenzo, facendo riferimento ad uno studio condotto dalla “Fondazione Rosselli” per il “Corriere della Sera” secondo cui tra il 2006 e il 2008 son state 2766 le produzioni ospitate dalle Film Commission regionali con stanziamenti pari a 13 milioni e mezzo di euro dal 2001 al 2009.
“Il rammarico”, scrive Di Lorenzo, “è constatare l’anno zero in Basilicata nonostante esista da tempo una proposta di legge regionale che mira a recuperare il tempo perduto attraverso la costituzione di un fondo per produrre e co-produrre opere e nonostante un timido, ma ancora vuoto, passo in avanti rappresentato da un articolo di legge presente nell’ultima Finanziaria regionale con il quale si stabilisce la costituzione di un’unità inter-dipartimentale chiamata Film Commission, ma si rinvia ad un provvedimento di Giunta regionale di là da venire”.

Share Button