Rifiuti e raccolta differenziata se ne discute a Matera

Matera. E’ Montalbano Jonico il primo comune della Provincia di Matera a meritare il titolo di “Riciclone” nella classifica di Legambiente sulla gestione dei rifiuti e raccolta differenziata presentata dal presidente regionale dell’associazione Marco De Biasi, ieri nell’ambito di un iniziativa promossa dalla Camera di Commercio di Matera intitolata “Comuni per la tutela dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile del territorio” che ha visto come ospiti il Conai, l’Anci ed Aimeri. Menzione speciale per Montescaglioso che ha avviato un sistema di raccolta porta a porta recentemente e quindi non è stato possibile inserirlo nella classifica. Male invece la città di Potenza e quella di Matera anche se nel nostro comune sta per cominciare una nuova stagione con il cambio e gli investimenti per la gestione dei rifiuti. Importante l’intervento del Presidente nazionale del Conai Piero Perron che ha spiegato come in Basilicata, la raccolta della carta per abitante è di 13,7 chili rispetto ai 20 della media nazionale, 4,4 quella della plastica rispetto a 9,7, vicina allo zero invece quella di alluminio e legno. Una tendenza che va assolutamente invertita. Anche Vincenzo Santochirico Assessore Regionale all’ambiente si è impegnato per ottenere migliori risultati nel 2010 tramite il potenziamento delle infrastrutture nelle due province, i consorzi di filiera e la creazione dell’Ambito territoriale ottimale unico regionale. Al convegno introdotto dal presidente dell’Ente camerale Angelo Tortorelli, hanno partecipato anche Nicola Nascosti, presidente del comitato di coordinamento Anci-Conai e Claudio Del Lungo consulente ambientale e già assessore al ramo in una delle più virtuose regioni italiane la toscana.

 

Share Button