Giornata delle Forze Armate: 91 anni fa, l’armistizio con l’Austria

monumento ai cadutiMATERA – Le celebrazioni ufficiali per il 4 novembre si sono aperte, a Matera, questa mattina, con la deposizione di due corone d’alloro al cippo in Via Lucana che ricorda i caduti del 21 settembre del 43. Sono proseguite, quindi, in Piazza Vittorio Veneto, con la cerimonia dell’alzabandiera e la deposizione di una corona d’alloro al Monumento ai Caduti, cui hanno preso parte le massime autorità civili e militari della città (presenti, fra gli altri, il Prefetto, il Presidente della Provincia e il Commissario Prefettizio), le Associazioni Combattentistiche e d’Arma, il 31° Reggimento Carri di Altamura e diverse scolaresche. La Giornata delle Forze Armate e Festa dell’Unità d’Italia coincidono quest’anno con il 91° anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale. Il 4novembre del 1918 entrò in vigore l’armistizio che mise fine alle ostilità tra l’Italia e l’Austria-Ungheria, concluse con la vittoriosa offensiva di Vittorio Veneto. Una vittoria che costò la vita a quasi 670mila italiani, mentre oltre un milione furono i mutilati e i feriti. La memorabile battaglia di Vittorio Veneto, riuscì a unire gli sforzi patriottici di tutti gli italiani, potendo così essere considerata l’ultimo atto ufficiale del risorgimento.

 

Share Button