Articoli con argomento: ‘Palazzo San Gervasio’

Rifiutato da una donna la perseguita e minaccia. Arrestato uno stalker a Palazzo San Gervasio.

B.G. 42enne residente a Ruoti, da qualche tempo perseguitava una donna che, non ricambiando le sue attenzioni, aveva scatenato in lui una reazione inusitata sfociata anche in aggressioni e minacce. (continua la lettura)

Archiviato con:             

Accoglienza dei migranti. Pittella propone un Consiglio Regionale dedicato questo articolo contiene video

La richiesta è stata formalizzata dopo le interrogazioni del consigliere regionale Gianni Rosa (Fdi) sull'accoglienza immigrati e del consigliere Gianni Leggieri (M5s) sul Centro di identificazione ed espulsione (Cie) di Palazzo San Gervasio (Potenza). (continua la lettura)

L’ex CIE di Palazzo San Gervasio diventerà un centro di accoglienza per i migranti che arriveranno in Basilicata

Nelle prossime ore attraverso l'accordo Regione-Ministero dell'Interno, al quale hanno dato il proprio assenso il presidente Pittella e il viceministro Bubbico": L'intesa sarà ratificata "coinvolgendo pienamente la comunità interessata, a partire dalla sua amministrazione". (continua la lettura)

Archiviato con:             

Arresti dei Carabinieri: due fratelli di Venosa per spaccio. A Palazzo San Gervasio un tunisino per violenza sessuale

In due rispettive operazioni i Carabinieri hanno tratto in arresto due giovani fratelli per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il tunisino invece dovrà scontare una pena definitiva di circa 4 anni di reclusione per il reato di (continua la lettura)

Archiviato con:                     

Venosa. Arrestato dai Carabinieri uno dei componenti della “banda delle truffe”

L'abile truffatore, frequentava ormai da diversi mesi, numerosi comuni del melfese e dell’alto bradano: Venosa, Lavello, Montemilone, Palazzo San Gervasio, Rionero in Vulture e Melfi, dove, in concorso con altri soggetti in corso di identificazione, si “dilettava” a perpetrare (continua la lettura)

Archiviato con:                             

Provincia di Potenza. Approvato all’unanimità odg contro impianto termodinamico di Banzi

l'Ente Provincia e gli amministratori provinciali esprimono la loro netta contrarietà alla realizzazione dell'impianto termodinamico di circa 226 ettari da realizzarsi in territorio di Banzi, a ridosso dell'abitato di Palazzo San Gervasio e si impegnano a vigilare e ad essere (continua la lettura)

Mattia (Forza Italia) lancia un appello a Pittella a difesa della comunità “Alto Bradano”

Le questioni per Mattia sono due: lo scippo dei fondi destinati all"Attrezzamento Settore G Marascione" e il progetto termodinamico della "Teknosorar Italia 2". il Consiglio regionale deve mostrare unità perché "in gioco c’è il destino di migliaia di aziende agricole" (continua la lettura)

Archiviato con:                         

Una delegazione di lavoratori stagionali in visita dal Prefetto di Potenza questo articolo contiene video

Il Prefetto di Potenza - Antonio Nunziante

Incontrano il prefetto i lavoratori stagionali addetti alla raccolta del pomodoro da industria nelle campagne di Palazzo San Gervasio, Lavello e Boreano, il lembo di terra nei dintorni di Venosa. Ragazzi sfruttati dal caporalato e costretti a vivere in (continua la lettura)

Archiviato con:                     

La raccolta del pomodoro in Basilicata: storia di un’altra schiavitù. questo articolo contiene video

Abitano in condizioni drammatiche in casolari abbandonati, senza luce, acqua e servizi igienici; La seconda edizione di "Fuori dal Ghetto" presso piazza Castello a Venosa, a margine di una serie di attività organizzate sino a settembre si propone di aiutare (continua la lettura)

Archiviato con:                         

Nuove “schiavitù”. Venosa è “Fuori dal Ghetto”. Seconda edizione della festa che rompe l’isolamento

Domenica 25 agosto l'invito è quello di partecipare numerosi alla seconda edizione di “FUORI DAL GHETTO”, una festa a Venosa, in Piazza Castello. Una festa per rompere l’isolamento dei braccianti africani di Boreano, per consentire loro una presa di parola (continua la lettura)

Archiviato con: