Articoli con argomento: ‘Fondazione Zetema’

Lo stato dell’arte

Intervista a Raffaello De Ruggieri presidente Zetema (continua la lettura)

Archiviato con:         

Rarissimo ritratto di Federico II di Svevia nel cuore della Basilicata questo articolo contiene video

Due veri e propri tesori dell'arte medievale restituiti alla comunità. Nel cuore del Vulture, a Melfi, sono tornate a risplendere le chiese rupestri di Santa Margherita e di Santa Lucia. In una di esse, il probabile ritratto dell'imperatore Federico II. (continua la lettura)

La notte dei Musei a Matera

"Nonostante i tagli alla cultura, grazie alla collaborazione di più soggetti, si possono organizzare ancora manifestazioni come questa". Così, ha esordito, stamani, Michele Saponaro (continua la lettura)

Zetema – Banca BPM: intesa per Cripta

La Banca popolare del Mezzogiorno e la Fondazione Zetema hanno sottoscritto oggi, a Matera, un protocollo di intesa per la manutenzione e la valorizzazione della Cripta del Peccato originale, nota per il suo particolare ciclo pittorico come "La Cappella Sistina (continua la lettura)

La Regione dona a Matera la “goccia” di Azuma

L'opera dell'artista giapponese è attualmente esposta in piazza Pascoli. La Fondazione Zetema, ora, deciderà la sua collocazione definitiva. (continua la lettura)

Archiviato con:             

Tutto esaurito per “Lo sguardo di un grillaio”

Grande successo, venerdì scorso, a Matera, per “Lo sguardo di un grillaio”, lo spettacolo promosso dall'Onyx jazz club e dalla Fondazione Zétema, che ha fatto registrare il tutto esaurito. (continua la lettura)

Presentato “Lo sguardo di un grillaio – Il territorio rupestre di Basilicata”

A Matera, è stato presentato il progetto multimediale “Lo sguardo di un grillaio”, che coinvolge l'Onyx jazz club, le fondazioni Zetema e per il sud e che sarà rappresentato venerdì' sera presso l'auditorium di piazza del Sedile. (continua la lettura)

Primi passi verso il Parco di Pietrapenta

La Fondazione Zetema, ha annunciato di aver consegnato i lavori di sistemazione e di riqualificazione della strada di accesso all'omonimo insediamento monastico benedettino e alla Cripta del Peccato Originale, nota come "la Cappella sistina del rupestre". (continua la lettura)