19 Giugno, 2018

Contratti Derivati Regione Basilicata. Napoli e Castelluccio (FI): vicini a mettere la parola fine

Nel corso di una conferenza stampa sui contratti derivati della Regione, i due consiglieri annunciano"abbiamo tutti gli elementi che permetteranno alla giunta regionale di agire per mettere la parola fine a un'operazione finanziaria che ha prodotto finora circa 44 milioni (continua la lettura)

Archiviato con:             

Matera. GdF scopre evasione fiscale di un’impresa di arredi per macellerie e supermercati

Un milione e trecentomila euro. A tanto ammontano complessivamente i ricavi occultati all’Erario, dal 2012 ad oggi, dall’ennesimo “evasore totale” scoperto dalle Fiamme Gialle materane. (continua la lettura)

Archiviato con:             

Furti d’auto, in abitazione ed estorsioni. Arresti a Oria nel brindisino

Quattro degli indagati - per episodi risalenti ad un periodo compreso tra il febbraio 2017 e il marzo 2018 - sono stati condannati nel giugno dell'anno scorso per reati dello stesso tipo. (continua la lettura)

Archiviato con:                 

Taranto. Individuati i presunti autori dell’omicidio del maggio 2016

L'omicidio Reale sarebbe riconducibile a un conflitto tra bande che si contendevano il predominio nell'attività di spaccio nel quartiere "Paolo VI", ma gli arrestati sono ritenuti responsabili anche di altri agguati. (continua la lettura)

Archiviato con:             

Nel potentino: deluso per l’assenza dell’Italia ai Mondiali di Calcio, strappa un tricolore e viene denunciato

L'uomo, un 31enne di Ripacandida ha agito dopo aver visto in televisione la partita Brasile-Svizzera (1-1): la rabbia per l'assenza dell'Italia - ha spiegato lui stesso ai Carabinieri - lo ha portato a strappare la bandiera italiana issata vicino al (continua la lettura)

Archiviato con:             

Spaccio di cocaina: monopolio del clan sulla costa tirrenica lucana, arresti a Napoli e Maratea questo articolo contiene video

Il giro di affari accertato dagli investigatori supera i centomila euro. Le indagini dei Carabinieri, cominciate circa un anno fa, sono state coordinate dal Direzione distrettuale antimafia di Potenza. (continua la lettura)

Archiviato con: