20 Dicembre, 2014

Art. 38 Sblocca Italia: c’è la modifica. Passa la linea del dialogo. questo articolo contiene video

Insieme alla correzione dell’art. 38 è passata anche la linea del dialogo con il Governo nazionale voluta dal Presidente della giunta regionale, Pittella. La modifica c’è. Bisognerà ora però capire se i correttivi siano soddisfacenti e se ne verranno introdotti (continua la lettura)

Archiviato con:         

Festa della Bruna 2015: sarà Andrea Sansone a realizzare il carro trionfale

Due le proposte nella categoria "professionisti": oltre all'artigiano Sansone aveva presentato il bozzetto Michelangelo Pentasuglia. (continua la lettura)

Archiviato con:         

“Discarica esaurita a Matera”. La denuncia di Legambiente e Ambiente e Legalità questo articolo contiene video

Si torna a parlare delle condizioni in cui versa la discarica di La Martella a Matera. Nei pressi dell'ingresso della stessa, in via Gravina, abbiamo raccolto le dichiarazioni delle associazioni Legambiente e Ambiente e Legalità. (continua la lettura)

Istituzione di un reddito di cittadinanza. La proposta di legge di Romaniello (Gruppo misto)

Il Consigliere regionale raccoglie la scelta politica fatta dal Consiglio regionale nell'ultima legge di assestamento di bilancio. I fondi per finanziare la misura verrebbero reperiti dall'incremento dall'addizionale Irpef sui redditi superiori ai 55 mila euro e dai fondi rinvenienti dagli (continua la lettura)

Archiviato con:     

Uil: dati sull’occupazione sempre più allarmanti. Vaccaro: no a Jobs Act e Legge di Stabilità

Carmine Vaccaro - Uil Basilicata

Per il sindacato, "le norme sono tutte concentrate sulle imprese con interventi 'quasi a pioggia', le quali possono sommare, senza vincoli, sia il taglio Irap (strutturale), sia la decontribuzione per nuove assunzioni. Lo scenario per chi il lavoro ce l'ha (continua la lettura)

Archiviato con:             

UGL denuncia: nel Carcere di Potenza i detenuti protestano e rifiutano di mangiare

Il segretario regionale Vito Messina. "Siamo in grosse difficoltà per la forte carenza di personale. Auspichiamo che adesso l'amministrazione, che non ha mantenuto gli impegni assunti dopo la protesta dello scorso giugno, sappia intervenire e risolvere le problematiche a tutela (continua la lettura)

Archiviato con: